Itinerario in Austria tra Vienna, Salisburgo e Innsbruck

Vienna

 

Era il lontano 2004, tanta vita fa (e quanti ricordi), quando insieme ad un gruppo di amici decidemmo di fare una vacanza in Austria. la prima vera e propria vacanza all’estero per me!

In quegli anni, sebbene internet si fosse già ampiamente diffuso, ancora non godeva della nostra totale fiducia in merito all’organizzazione di un intero viaggio, ragion per cui ci siamo rivolti ad un’agenzia di viaggi. Dopo avere consultato decine di depliant, dopo avere abbandonato a malincuore il sogno dell’Irlanda e della Scozia, abbiamo optato per l’Austria.

Eravamo a metà luglio e le nostre valigie erano piene di abiti pesanti. Sembravamo Totò e Peppino che da Napoli vanno a Milano con cappotti e sciarpe! Debbo dire a nostra discolpa che ad alimentare le nostre fobie nordiche avevano influito le previsioni meteo che davano temperature tra gli 11 ed i 16 gradi con abbondanti piogge. Invece arrivati lì abbiamo beccato la settimana più calda dell’anno, con temperature fino ai 29 gradi anche di notte e senza aria condizionata, perché tanto lì fa caldo solo una settimana all’anno e che senso ha munirsi di condizionatori?

Itinerario in Austria


Il nostro itinerario prevedeva partenza in aereo da Palermo a Milano. Da lì abbiamo noleggiato un auto e ci siamo mossi in libertà.

1° giorno Innsbruk


Innsbruck - Inn con veduta sulla citta

Deliziosa cittadina tirolese a 40 minuti dal valico del Brennero, attraversata dal fiume Inn. Molto caratteristiche sono le facciate colorate dei palazzi che si specchiano sulle acque del fiume ed il centro storico con i suoi tanti piccoli negozietti di prodotti artigianali soprattutto natalizi.
Da provare una cena tirolese in uno dei tanti locali della zona con camerieri in abiti tipici.

2° giorno Salisburgo


Salisburgo

A circa 300 km da Vienna si trova la città di Salisburgo, famosa in tutto ilo mondo per avere dato i natali a  Wolfang Amadeus Mozart. I riferimenti al grande musicista non mancano, perché ad ogni angolo troverete personaggi che in abiti d’epoca e con tanto di parrucca anche con 35 gradi vi inviteranno a concerti in varie zone della città, oltre ovviamente ai famosi cioccolattini a lui dedicati.
Da vedere anche la fortezza di Hohensalzburg, il Castello di Hellbrunn e i suoi giochi d’acqua .

3° – 10° giorno Vienna


Vienna

Capitale dell’Austria Vienna è una città splendida, ricca di storia, arte e cultura a 360°. Qui le cose da vedere non mancano di certo, come l’Hofburg Palace (residenza del presidente federale), il Duomo di Santo Stefano, il Castello di Schönbrunn (dove viveva la Principessa Sissi), il Castello del Belvedere, Museo di Storia dell’Arte e tanto altro ancora.

Durata del viaggio


Col senno di poi forse 7 giorni a Vienna sono un po’ troppi, anche se la città merita e di cose da vedere ce ne sono davvero parecchie, ma sarebbe stato più equilibrato dedicare qualche altro giorno anche al resto dell’Austria, un paese bellissimo, circondato dalle Alpi e che si distende su immense e verdeggianti vallate.

Comunque è stato un viaggio splendido e se ancora oggi, dopo più di 10 anni, lo ricordo con piacere, un motivo ci sarà!

Attrezzatura fotografica


Definirla un’attrezzatura fotografica sarebbe un esagerazione, visto che in quel periodo avevo una Nikon Coolpix completamente automatica, che scattava solo in jpg e che aveva una risoluzione nientepopodimenoche di 2 megapixel. Da paura! Ad ogni modo ha fatto il suo lavoro egregiamente, in conformità a quelle che erano le mie conoscenze tecniche di allora. oggi ovviamente farei tutt’altro genere di foto e prediligerei una fotocamera sempre compatta ma con caratteristiche avanzate che mi possano garantire maggiore qualità di immagine e magari una gestione migliore delle alte ISO per le foto negli ambienti chiusi.

Informazioni su Giusy 83 Articoli
Nata e cresciuta a Palermo, appassionata di viaggi, fotografia e della sua terra di origine, ovvero la Sicilia. Sogna di visitare New York ed il Giappone.

2 Commenti

  1. Ciao Giusi ho trovato una crociera fluviale sul Danubio su goblinviaggi, vale la pena visitare Vienna per così poco tempo ( nel tour si parla di 2 giorni)?

    • Ciao Federica, 2 giorni secondo me sono pochi, soprattutto se vuoi visitare i musei, Schönbrunn ed il castello del Belvedere. Però tutto dipende da cosa vuoi vedere. Magari può essere un assaggio.

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.