La Valle dei Templi di Agrigento: guida alla visita del parco

Valle dei Templi di Agrigento - Tempio della concordia

La scorsa settimana è andata in oda su RAI 1 la prima puntata di Meraviglie, trasmissione di Alberto Angela interamente dedicata ai tesori patrimonio UNESCO in Italia. Protagonista di questa prima puntata, assieme al Cenacolo di Leonardo Da Vinci e a Siena, la bellissima Valle dei Templi di Agrigento. Questo luogo, che ho visitato talmente tante di quelle volte che ne ho perso il conto, è stato dichiarato patrimonio dell’umanità nel 1996, ed è il primo sito UNESCO in Sicilia.

Si tratta di 1300 ettari di terreno che conservano i resti dell’antica città di Akragas, fondata da coloni greci nel 582 a. C., su un altipiano che si trova esattamente di fronte all’attuale centro storico di Agrigento. La Valle dei Templi di Agrigento è così famosa ed apprezzata in tutto il mondo che potrebbe benissimo essere definita uno dei simboli più rappresentativi della Sicilia. Visitare la Valle dei Templi di Agrigento è un’esperienza che regala emozioni difficili da descrivere a parole.

Il tempio della Concordia


Il tempio più ammirato e fotografato di tutta la Valle dei Templi di Agrigento è il Tempio della Concordia, considerato da tutti un vero e proprio miracolo. Nonostante infatti i suoi 2500 anni di età, nonostante l’usura del tempo, nonostante la natura che qui cresce selvaggia e rigogliosa, nonostante le guerre e le numerose dominazioni, nonostante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, è ancora lì, praticamente intatto, maestoso ed imponente. Ha perso (come del resto tutti gli altri templi) il suo colore originale, ma la struttura resiste. Chissà che meraviglia doveva essere tutto intonacato di bianco con il tetto rosso!

Il Tempio di Ercole


Valle dei Templi di Agrigento - Tempio di Ercole

È vero, il tempio della Concordia è il meglio conservato tra tutti i templi in Italia, ma se come me amate il fascino del decadentismo non potrete rimanere indifferenti davanti al Tempio di Ercole. Storicamente è stato il primo ad essere costruito e, data la sua posizione, era anche il più visibile. Purtroppo guerre e terremoti lo hanno interamente distrutto e grazie a degli interventi di restauro nella prima metà del 1900 sono state ricostruite 8 delle 38 colonne originali del tempio. Il suo fascino è indiscutibile.

Il tempio di Giunone


Valle dei Templi di Agrigento - Tempio di Giunone

Il Tempio di Giunone, dedicato alla moglie di Zeus, si trova nel punto più alto della Valle dei Templi di Agrigento, in una splendida posizione panoramica. Era la copia in “piccolo” del tempio della Concordia, anche esso danneggiato nel tempo ed in parte ricostruito. Prima o poi devo tornare per fotografarlo meglio, magari con un cielo più interessante, e con il mare che si vede all’orizzonte.

Tempio dei Dioscuri


TEMPIO DEI DIOSCURIIl Tempio dei Doscuri, dedicato ai gemelli Castore e Polluce, figli della regina Leda e di Giove, con le sue 4 colonne ad angolo rappresenta il simbolo di Agrigento.

Visitare la Valle dei Templi di Agrigento: consigli pratici


Considerato il clima mite e molto soleggiato della Sicilia, ogni stagione dell’anno è adatta per visitare la Valle dei Templi di Agrigento. Se venite d’estate non dimenticate di portare con voi cappellino ed una buona scorta di acqua.

Informazioni su Giusy 89 Articoli
Nata e cresciuta a Palermo, appassionata di viaggi, fotografia e della sua terra di origine, ovvero la Sicilia. Sogna di visitare New York ed il Giappone.

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.